SESSO ALL’APERTO 3

di

Lido di Classe e Lido di Dante: friendly ma non troppo

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
13666 0
13666 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Abbiamo iniziato un approfondimento sul tema del cruising gay, in quei luoghi all’aperto in cui gli omosessuali si ritrovano, con l’articolo Sesso all’aperto e con la riflessione di Luca Valeriani. Proseguiamo oggi con alcune indicazioni relative alle spiagge di Lido di Classe e Lido di Dante.

Di questo argomento parliamo anche nel forum.

Lido di Classe e Lido di Dante sono le antesignane delle spiagge gay in Italia, e non solo.

In particolare Lido di Dante è famosa da decenni, anche a livello internazionale, come spiaggia per nudisti e va da sé che sia poi diventata anche spiaggia gay.

Entrambe sotto Ravenna, le due spiagge si estendono una attaccata all’altra "contendendosi" anno per anno la maggior presenza di gay.

Da un po’ di tempo, e quest’anno la cosa è più evidente, la bilancia pende decisamente più a favore di Lido di Dante dove la frequenza, in particolare nei fine settimana, è decisamente aumentata con "picchi" da far impallidire la "mykonosiana" Superparadise (ma i confronti si fermano qui!).

Ma non pensiate che la "contesa" sia frutto di chissà quale strategia di marketing degli operatori commerciali delle due rispettive spiagge o di chissà quale nuova presenza di locali. No, il tutto è affidato agli umori del "passaparola" e al livello di trasgressione più in voga al momento: Lido di Classe ha la fama di essere più "contenuta" e Lido di Dante più "sfacciata" visto che in quest’ultima c’è solitamente una bella miscela tra nudismo, esibizionismo, voyerismo e chi più ne ha più ne metta… Quello che manca, invece, è proprio la ben più minima connotazione ufficiale della presenza gay, a dispetto degli anni trascorsi in forma ufficiosa.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...