Sette gay nel gruppo di transizione verso il governo Obama

di

Il presidente eletto ha scelto sette omosessuali nello staff che studierà le agenzie governative per conto della Casa Bianca che, in base ai risultati, deciderà che strategie adottare.

898 0

Sette persone dichiaratamente gay sono state scelte per prendere parte al governo di transizione che si preoccuperà di rivedere ruoli e funzioni della agenzie governative e i dipartimenti per conto del presidente eletto Barack Obama. Fanno parte di un gruppo composto da 300 persone che adempiranno a questo e ad altri compiti simili da adesso fino a gennaio quando Obama si insedierà alla Casa Bianca.

Sono l’uomo d’affari Fred P. Hichberg, l’ex supervisor di San Francisco Roberta Achtenberg, l’avvocato specializzato nelle tematiche del lavoro Elaine Kaplan, Rick Stamberger presidente e CEO di SmartBrief, Brad Kiley, membro del Center for American Progress, Thjomas Soto un manager che gestisce fondi di investimento specializzato in "tecnologie pulite" e l’ex ambasciatore in Romania Michael Guest. 

Ecco cosa si può leggere in una dichiarazione riportata sul sito del team di transizione:

"L’Agency Review Teams per il governo di transizione Obama-Biden completerà un riesame dei dipartimenti chiave, delle agenzie e delle commissioni del Governo degli Stati Uniti, compresala casa Bianca. Inoltre fornirà al presidente eletto, al vice presidente e ai consiglieri le informazioni necessarie per redigere strategie politiche, finanziarie e per prendere decisioni sul personale prima dell’insediamento ufficiale".

Tradizionalmente questi ruoli nei team di transizione vengono tradotti in posizioni di media o alta responsabilità amministrativa subito dopo il giuramento del presidente.

Leggi   Stati Uniti, esplode il caso dell'attivista intersex ucciso dalla polizia: "Aveva solo un coltello"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...