Sette ragioni per cui la famiglia naturale va tutelata

di

Da genitori gay nascono figli gay, l'umanità si estinguerà e altre imperdibili chicche.

5051 0

Il testo che leggerete qui di seguito è apparso su La Locomotiva, il giornale online nato dalla collaborazione tra Omphalos Perugia, l’Unione degli Universitari, l’associazione Giosef e Libera. L’autore è un giovane attivista di Omphalos e il suo nome è Hakim Ben Hamida.

Spero che al Vaticano si siano scritti a matita un appunto a bordo pagina dell’agenda, perché qui tocca santificare tre o quattro persone al volo.

Fortuna che esiste ancora gente con del sale in zucca nella politica italiana! Finalmente qualcuno ha iniziato a parlare di questa specie in via d’estinzione: state tutti attenti, è in pericolo la “famiglia naturale”!

Ultimamente va di moda nei comuni più “in” d’Italia, proporre una mozione in difesa del nucleo familiare composto da genitori eterosessuali, pesantemente minacciato in questi ultimi anni dai movimenti LGBT. Non ho ancora ben capito come, a dire la verità, però la prendo per buona.

L’Assessore all’Istruzione della Regione Veneto Elena Donazzan, il sindaco di Assisi Claudio Ricci, e il Presidente del Consiglio Regionale del Piemonte Raffaele Cattaneo sono solo alcuni tra i grandi nomi che si sono fatti portavoce della perpetua violazione di diritti, la pesante discriminazione a cui devono far fronte oramai su base giornaliera le famiglie con una mamma e un papà. In particolare Cattaneo ha dichiarato, prima di giungere all’approvazione della mozione in sede regionale, “Non vorrei che per combattere l’omofobia, che certamente tutti quanti riteniamo sia da contrastare, si finisse nell’eccesso opposto, ovvero cadere nella familiofobia”, che è la maniera velata per dire “Va bene che esistete, ma un po’ mi state sulle balle”. Un lunghissimo applauso Raffaè, fortuna tu.

Volendomi unire al coro di dolore che tutte le famiglie padre/madre italiane stanno lanciando, sentendosi calpestate nella loro dignità un po’ di più ogni giorno che passa da questi omosessuali rumorosi e criticoni, ho deciso di darvi io stesso sette ragioni per cui bisogna assolutamente proteggere la famiglia naturale, così che se la lobby gay vi dovesse aver fatto il lavaggio del cervello e foste stati lì quasi a dare il vostro (assolutamente necessario) consenso alle famiglie arcobaleno – che pare che siano troppo bravi a farlo – magari vi faccio tornare sulla via del Signore. Amen.

Sennò ci estinguiamo.

Ma ci avete mai pensato che, in un mondo in cui sono tutti gay, si finirebbe con l’estinguersi? Vogliamo mica permettere che noi, gli esseri viventi prediletti da Madre Natura – che sennò mica ci dava la Belen Rodriguez – a forza di accoppiarci con persone dello stesso sesso, spariamo dal pianeta?!

Inutile dire che esistono ufficialmente 1.500 specie animali in cui sono stati studiati comportamenti omosessuali – anche se alcuni scienziati suggeriscono che potrebbero essere presenti in qualsiasi specie che abbia rapporti sessuali – e che in tutti i casi l’unica cosa che minaccia di sterminarli è il pellicciotto che mette vostra madre a Capodanno.

Ah, e nessun pinguino ha urlato “frocio” ad un altro escludendolo dal branco.

Che bestie.

Ma se diventa normale, poi diventano tutti gay

In moltissimi casi spingerei i genitori più previdenti a comprare dei paraocchi da cavalli per i propri bimbi, soprattutto nel periodo dell’apprendimento, che non sia mai che vostra figlia, vedendo due ragazze abbracciate su una panchina dei parchi pubblici, diventa lesbica pure lei.

Leggi   Sapienza, preside di Ingegneria annulla evento su informazione e prevenzione HIV: scoppia la polemica

Consiglio, come cura per i maschietti, un tour-de-force dei TG nazionali, magari le immagini cruente di morti e cronaca nera saranno in grado di ristabilire il machismo perso davanti ad una visione omosessuale – meglio mostrare la guerra rispetto all’amore, no? – mentre per le femminucce la visione di tutto un pomeriggio di Canale 5: Barbara d’Urso impedirà con tutta se stessa che vostra figlia vi dica “Mamma, da grande voglio fare il cavaliere”, piuttosto che chiedervi la nuova Barbie di Elisabetta Canalis.

Da genitori omosessuali nascono figli omosessuali

Non ho ben capito come questo non sia accaduto con i figli gay di coppie etero – si vede che o mamma o papà non la raccontano giusta – ma dev’essere certamente così.

Un bambino, per crescere sano ed eterosessuale come vuole la Bibbia, ha diritto ad avere un padre e una madre… anche se non so se Gesù sia il migliore esempio, visto che, in fatto di famiglie sovrannaturali, non scherzava mica.

Sticazzi i genitori single: sicuro verrà fuori anche a loro il figlio strambo.

Ma se è sempre stato così… perché ora?

Infatti. Ma perché sto gruppetto di omosessuali rumorosi, adesso vuole avere il diritto di sposarsi, avere figli e così via dicendo, se nella storia d’Italia prima non era mai successo?

Già che ci siamo, rendiamo un attimo di nuovo legale la servitù che ho comprato due-tre bulbi per il giardino, così me li faccio piantare du’ secondi mentre guardo la Clerici alla TV?

Oh, e non scordatevi di dire ai neri che non possono sedersi a tavola con noi, che non sono mica chi si credono di essere.

Ma che diranno gli altri bambini?

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...