SI’ ALLE COPPIE GAY

di

Svizzera: nel cantone di Zurigo un referendum ha consentito di approvare una legge a favore delle unioni gay. Il 62,7% dei cittadini ha detto si, anche se scarsa...

856 0

GINEVRA – Sì delle urne ai diritti delle coppie gay oggi nel cantone Zurigo: con il 62,7 % di voti favorevoli, i cittadini del cantone elvetico hanno infatti approvato un progetto di legge che consente alle coppie omosessuali di far registrare la loro unione.

La tornata referendaria ha visto una partecipazione piuttosto scarsa, di poco superiore al 50%: 239.000 elettori, contro 142.000, hanno votato a favore del progetto di legge sostenuto dal governo cantonale e ferocemente avversato dall’Unione federal-democratica svizzera (EDU) che ha promosso la consultazione popolare per bocciare il progetto.

La legge, che dovrebbe essere discussa a partire da questo autunno e entrare definitivamente in vigore nel 2003, è stata redatta sulla falsariga della legge francese del Patto di Solidarietà Sociale (PaCS) e consente alle coppie che registreranno la loro unione di godere di benefici in materia fiscale e sociale. Alle coppie registrate si applicheranno le stesse leggi e procedure previste per quelle sposate anche in tema di assistenza sanitaria, separazione e mutuo sostegno.

Il ‘sì’ dei zurighesi può essere considerato un segnale di portata nazionale: al momento il cantone di Ginevra è l’unico ad aver adottato un provedimento simile al "PaCS" francese, che consenta anche alle coppie gay e lesbiche di registrare la propria unione e il dibattito all’interno della Confederazione su una eventuale normativa nazionale è già stato avviato. Il governo della Confederazione prevede infatti di presentare un messaggio sul tema al parlamento già in autunno.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...