Sia risponde a Trump donando 100.000 dollari per gli immigrati LGBT

di

L'ha annunciato su Twitter.

CONDIVIDI
115 Condivisioni Facebook 115 Twitter Google WhatsApp
4803 0

La cantautrice Sia non ha perso tempo e ha reagito in modo concreto e plateale alla decisione di Donald Trump di fermare l’arrivo delle persone da Libia, Sudan, Yemen, Iran, Iraq, Siria donando 100.000 dollari all’American Civil Liberties Union (ACLU), associazione che in questi giorni si sta impegnando per tutelare le persone che rischiano grosso a causa delle politiche di Trump sull’immigrazione.

Via Twitter la cantante ha chiesto anche ai suoi fan di attivarsi: di donare qualcosa per sostenere le persone LGBT che saranno messe in difficoltà dai provvedimenti del neopresidente Usa. In particolare Sia ha fatto riferimento a quelle persone che hanno cercato o cercheranno rifugio negli Usa scappando da Paesi intolleranti e repressivi nei confronti di gay, lesbiche e transgender.

Sia è dichiaratamente bisessuale e il suo impegno pubblico per supportare la comunità LGBT è di lunga data. Uno degli ultimi gesti rilevanti in tal senso è stato il video di uno dei suoi ultimi singoli, The Greatest, dedicato alle 49 vittime di Orlando.

Leggi   Stati Uniti, Dipartimento di Giustizia cerca di nascondere i crimini d'odio contro i giovani LGBT
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...