Sinistra contro Storace: intervenga Prodi

di

Continua la sfida a distanza per impedire che il presidnte della regione Lazio faccia passare la sua legge per la tutela della famiglia tradizionale.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


"In consiglio non abbiamo i numeri per fermare la nuova legge sulla famiglia – riconosce Loredana Mezzabotta, ex presidente della quinta circoscrizione e da due mesi consigliere regionale per i Ds – ma ci appelleremo alla cittadinanza perché la Giunta, sotto la pressione dell’opinione pubblica, faccia un passo indietro e non proceda all’approvazione della legge". Si annuncia durissima la battaglia che la sinistra intende dare alla proposta di legge regionale del governatore del Lazio Francesco Storace (AN) che vuole togliere alle famiglie di fatto bisognose gli aiuti della regione per riservarli alle famiglie regolarmente sposate.

L’opposizione, come abbiamo letto, è consapevole di non avere i numeri in consiglio regionale per bloccare la legge e punta quindi sulla mobilitazione sociale; e sul coinvolgimento degli organi sovranazionali, primi fra tutti quelli dell’Unione Europea. Saranno per questo presentati tre ricorsi, nei prossimi giorni: uno al presidente della Commissione europea Romano Prodi, un altro al presidente della Corte di Giustizia e infine uno al Commissario delle libertà e dei diritti dei cittadini. Inoltre è stato lanciato un appello «a tutti gli italiani di retta coscienza», affinché inondino di fax gli uffici di Storace, costringendolo a scontrarsi con l’impopolarità della sua proposta.

Dalla proposta di legge di Storace si evince l’esclusione dagli aiuti regionali, non solo delle coppie di fatto e di quelle gay, ma anche quelle situazioni familiari in cui, ad esempio, per motivi di vario ordine, dei bambini sono costretti a vivere con i nonni, oppure i nuclei formati da persone anziane che si sostengono vicendevolmente nel bisogno: «Posso assicurare, vista la mia esperienza di presidente di una grande circoscrizione, che la maggior parte delle richieste di aiuto vengono proprio da queste categorie» garantisce Loredana Mezzabotta, dalle pagine del Nuovo.it.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...