Socrates come Zapatero: “Nozze gay anche in Portogallo”

di

Il premier portoghese si è ufficialmente impegnato a legalizzare le unioni tra omosessuali se verrà rieletto in autunno. Un altro paese europeo si appresta a riconoscere i diritti...

1211 0

Il Portogallo potrebbe unirsi presto alla lista di paesi europei che consentono le nozze tra persone dello stesso sesso. Il premier, il socialista Josè Socrates, ha dichiarato di essere favorevole alla legalizzazione del matrimonio gay e anzi si è impegnato a farlo. Ma, c’è un ma. Socrates manterrà l’impegno preso solo nel caso in cui la sua coalizione vinca le elezioni che si svolgeranno in autunno.
Un altro paese con una lunga tradizione fortemente cattolica siappresta a fare un passo decisivo in tema dei diritti delle persone lgbt.

Socrates ha presentato una mozione precongressuale che vincola sia il premier che il partito a promuovere, nella prossima legislatura, "la lotta contro tutte le forme di discriminazione e la rimozione delle barriere giuridiche alla realizzazione del matrimonio civile fra persone dello stesso sesso".
In sostanza il primo ministro portoghese sembrerebbe talmente affascinato dal successo di Zapatero, da volerne imitare la politica, cominciando dalle nozze gay per le quali chiede, però, il sostegno allla prossima tornata elettorale.

Leggi   Boom del centrodestra alle comunali, Gasparri: "Il Pd pensa solo al Gay Pride"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...