Soffocato nel letto: omicidio antigay a Roma

di

Il ristoratore romano Mauro Frontelli, 44 anni, era nudo sotto le coperte, le mani legate dietro la schiena, un pacchetto di fazzolettini di carta infilato in bocca.

4751 0

ROMA – Il ristoratore romano Mauro Frontelli, 44 anni, è stato trovato morto nel suo letto verso le 14 di ieri dai Carabinieri. L’uomo era nudo sotto le coperte, le mani legate dietro la schiena, un pacchetto di fazzolettini di carta infilato in bocca.
La pista principale, secondo i militari del colonnello Giovanni Arcangioli, comandante del nucleo operativo di via In Selci, è quella di un delitto d´impeto, di un raptus omicida durante un rapporto omosessuale. Sul viso del commerciante, alcune ecchimosi, segno che prima di morire Mauro Frontelli è stato picchiato. Nell’appartamento alcuni segni di lotta ma nessuna traccia di saccheggio: il computer, lo stereo e altre attrezzature di grande valore sono al loro posto.
La morte risale approssimativamente a mezzanotte e mezzo di mercoledì: a quell´ora, un inquilino ha sentito rumore di passi e un “certo trapestio” in casa di Frontelli. “A volte portava a casa qualche ragazzo di strada” ha raccontato un amico agli inquirenti.
A dare l’allarme è stato un dipendente del locale di proprietà della vittima, insospettito dal fatto di non vederlo arrivare al lavoro come al solito. Intanto, per tutta la notte scorsa gli investigatori del Nucleo operativo di Via in Selci hanno ascoltato amici e conoscenti della vittima in attesa del ritorno a Roma del suo compagno in vacanza in Estremo Oriente.

Leggi   Omofobia, arriva la mappa che raccoglie segnalazioni e luoghi anti-LGBT
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...