Sospesa un mese la poliziotta lesbica

di

Luana Zanaga è stata sospesa un mese dagli incarichi. «Ieri sera ho dovuto consegnare distintivo, pistola e manette», ammette la poliziotta. «Io amo il mio lavoro. Però rifarei...

816 0

«Ieri sera, alle 19, finito il mio turno di operatore al 113, ho dovuto consegnare distintivo, pistola e manette». Così Luana Zanaga, 39 anni, racconta gli ultimi momenti prima che iniziasse la sospensione di un mese inflitta per il suo coming out nelle forze dell’ordine.

Un situazione, la sua, ulteriormente aggravata a causa di un servizio sull’Espresso che rivelava una sua partecipazione al Gay Pride e per la quale era stata chiesta la destituzione da tutti gli incarichi.

Non c’è pentimento, però, nelle parole della Zanaga: «Spero che mi diano al massimo altri sei mesi di sospensione, io amo il mio lavoro. Però rifarei tutto, valeva la pena affrontare un argomento così spinoso per combattere le discriminazioni sessuali sul lavoro». 

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...