Spacciava ketamina sulla crociera gay più grande al mondo

di

Un californiano di 51 anni è stato condannato a 21 mesi di reclusione per aver trasformato la sua cabina in un centro di spaccio di droghe. Arrestato alla...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1616 0

Steven Krumholz, californiano di 51 anni, è stato ritrovato in possesso di 142 pasticche di ecstasy, mentanfetamina e una modica quantità di ketamina, oltre che di 51 mila dollari (37 mila euro circa) in contanti.
L’uomo è stator itenuto complevole e condannato a 21 mesi di reclusione per aver venduto droghe agli altri passeggeri della "Allure of the Seas", la nave ritenuta la più grande nave da crociera del mondo, in forze alla flotta di Royal Caribbean.

Krumholz è stato condannato da un tribunale delle Isole Vergini preseiduto dal giudice Curtis Gomez secondo il quale l’uomo aveva usato la sua cabina da crociera "come se fosse uno speziale di sostanze illegali", ovvero come luogo di spaccio. I fatti risalgono allo scorso febbraio quando Krumholz venne arrestato subito dopo l’attracco della nave da 5.400 passeggeri al porto di Saint Thomas.
La nave da 16 ponti, la più grande nave passeggeri mai costruita, era stata noleggiata da Atlantis Events peru na crociera pubblicizzata come la più grande crociera gay al mondo. Royal Caribbean si è subito resa disponibile per collaborare con gli investigatori.

Leggi   Stati Uniti, Dipartimento di Giustizia cerca di nascondere i crimini d'odio contro i giovani LGBT
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...