Spagna: destituito il prete gay

di

Il vescovo ha tolto la licenza di esercitare il sacerdozio a José Mantero, che dice: "Mi sono dichiarato mosso dalla fede, ma ora non so come vivrò"

707 0

José Mantero, il trentanovenne prete spagnolo che ha pubblicamente confessato la propria omosessualità dalle pagine di una rivista gay, si è vista ritirare la licenza per esercitare il ministero sacerdotale dal suo vescovo Ignacio Noguer. La sanzione, a detta di molti, è la più leggera che il vescovo, uomo di dialogo e ben voluto dai suoi sacerdoti, potesse prendere, in conseguenza dello scandalo suscitato dalla rivelazione nella cattolicissima Spagna.

Mantero, che ha anche ammmesso di non rispettare il voto di castità, si è detto "molto amareggiato", anche se non si è pentito di quello che ha fatto. Il parroco, che è stato braccato dai media in questi giorni, a partire da oggi non potrà celebrare messa, o i sacramenti, e nemmeno predicare.

Il Vescovo Noguer ha giustificato la sua decisione dicendo che Mantero si è posto al di fuori della dottrina della Chiesa "abbandonando bruscamente il suo servizio parrocchiale e difendendo, con pubblicità e propaganda, la rottura del suo voto di celibato". Il vescovo ha anche spiegato di aver cercato invano di incontrare il sacerdote: "prima di pronunciarmi, ho tentato inutilmente per vari giorni di poter dialogare con don José, con l’affettuosa normalità di sempre, per poter operare meglio, a mio parere, la ricerca della verità e con carità fraterna".

Intervistato da una televisione spagnola, José Mantero ha detto che non ha idea di come vivrà da ora, affermando di non aver percepito "niente per nessuna intervista". Ha anche dichiarato che il suo coming out è stato dettato dalla fede: «Non mi muove nessun amore, né passione né ossessione amorosa. Mi muove una decisione cosciente, libera e responsabile, e inoltre mi muove la fede. Così come Dio mi ha chiamato a un certo momento per essere sacerdote, io sento che Dio mi ha anche parlato in questo passo».

Leggi   Coming out del bomber del Chelsea? Lui risponde: "Tua madre sa che non sono gay"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...