Spagna: in Navarra sì alle adozioni ai gay

di

La regione della Navarra è da ieri lunedì 16 febbraio, la prima delle regioni spagnole semi-autonome ad accordare alle coppie omosessuali il diritto ad adottare bambini.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


MADRID – La regione della Navarra, nella Spagna settentrionale, è da ieri lunedì 16 febbraio, la prima delle regioni spagnole semi-autonome ad accordare alle coppie omosessuali il diritto ad adottare bambini. La sentenza di un tribunale dei diritti civili del giugno 2000 è stata infatti confermata dal Parlamento regionale dopo una votazione sostenuta da tutti i partiti a eccezione dell’ Unione Popoalre di Navarra (UPN), versione locale dle partito popolare al potere a Madrid.
All’inizio del mese, la regione nord-orientaledella Catalogna ha annunciato l’intenzione di adottare una legge simile. La coalizione di sinistra al potere in questa regione ha dichiarato di essere disposta a modificare la attuale legge che autorizza gli omosessuali ad allevare bambini ma non ad adottarli. Progetti per autorizzare l’adozione da parte di coppi egay e lesbiche sono allo studio anche nell’Aragona e nei Paesi Baschi.
«Tutto ciò apre una porta che non potrà più essere chiusa» ha dichiarato Beatriz Gimeno, della Federazione Spagnola degli Omosessuali, lesbiche e transessuali.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...