Spagna: niente visti per conferenza sull’Aids

di

Numerosi partecipanti alla 14esima conferenza internazionale sull'Aids, per la maggior parte borsisti provenienti da paesi in via di sviluppo, si vedono rifiutare le loro domande di visto.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


BARCELLONA – Le ONG non capiscono più niente. Mentre Barcellona dovrebbe accogliere, dal 7 al 12 luglio prossimo, la 14esima conferenza internazionale sull’Aids, numerosi partecipanti, per la maggior parte borsisti provenienti da paesi in via di sviluppo, si vedono rifiutare le loro domande di visto.

Joan Tallada, portavoce di Red2002, che coordina la partecipazione delle ONG spagnole alla conferenza, si indigna: «A che serve sostenere finanziariamente una conferenza per poi impedire alle persone di parteciparvi?». Il ministero della Salute ha effettivamente contribuito all’organizzazione della conferenza con un finanziamento di 300.000 euro.

Joan Tallada, che chiede al ministero degli Affari Esteri di intervenire presso il consolato spagnolo per mettere fine a questa situazione, considera che se i rappresentanti dei paesi più colpiti dell’Aids non potranno riunirsi alla conferenza, essa perderà "il suo valore e la sua legittimità".

Per info sulla conferenza, http://www.aids2002.com

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...