Spagna: parroco rifiuta Comunione a attivista gay

di

Un parroco spagnolo, il secondo in poche settimane, è stato denunciato per "pubblica umiliazione" di un militante omosessuale che desiderava ricevere la Comunione.

MADRID – Un parroco spagnolo, il secondo in poche settimane, è stato denunciato per “pubblica umiliazione” di un militante omosessuale che desiderava ricevere la Comunione.
Padre Domingo Garcia Dobao, parroco della Chiesa della Immacolata COncezione a Jaen, in Spagna, è stato denunciato da Juan Diego Fuentes Medina dopo che il prete si è pubblicamente rifiutato di dargli la Comunione per aver registrato la sua unione gay con Angel de los Reyes presso le autorità locali.
In una intervista recente il Cardinale nigeriano Francis Arinze, prefetto della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, aveva ribadito che ai politici favorevoli all’aborto e agli attivisti omosessuali occorre rifiutare la Comunione.
Padre Garcia ha spiegato la sua decisione sottolineando che rendendo formalmente pubblica una situazione che la Chiesa giudica immorale “non possono ricevere la Comunione”. “Ho solo applicato le norme ecclesiastiche”, ha aggiunto.
Padre Garcia ha anche ricordato che Fuentes ha ricevuto la Comunione a Messa diverse volte prima di formalizzare la sua unione.

Leggi   Faenza, insulti e sputi a 17enne perché gay: "Procederemo per vie legali"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...