Sport: la metà degli EuroGames alle donne

di

Le atlete di sesso femminile dovranno essere almeno il 50% ai prossimi giochi gay che si terranno a Monaco di Baviera dal 29 luglio al 1° agosto 2004.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


MONACO – La metà degli EuroGames alle donne, che dovranno essere almeno il 50%! Questo è l’obiettivo cui puntano le organizzatrici e gli organizzatori degli EuroGames di Monaco. Le donne dovranno sentirsi a loro agio nella IX edizione della manifestazione. Ormai fervono i preparativi, sia per il programma culturale, che inizierà una settimana prima dei giochi, che per la competizione sportiva, che coinvolgerà 27 differenti discipline. Si tratta di uno dei principali appuntamenti della comunità gay e lesbica in Europa e il gran numero di iscrizioni finora arrivate ci riempie di molta soddisfazione.
Per partecipare non occorrono né requisiti particolari, né un certo livello sportivo. Gli EuroGames sono aperti a tutte, sia alle lesbiche che alle eterosessuali o transgender; da chi si allena a tempo perso, alla squadra di calcio superallenata, tutte sono le benvenute. Ovviamente la porta è aperta anche alle portatrici di handicap.
Oltre agli avvenimenti sportivi è stato organizzato un programma culturale molto ricco, dove si ha l’imbarazzo della scelta, che comprende esposizioni, cabaret, concerti e party. Per la cerimonia inaugurale allo Stadio Olimpico di Monaco si stanno contattando star e personalità di primo piano della “scena” come Marla Glenn, Georgette Dee e le Croonettes.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...