Statuto Toscana: Arcigay, decisione storica

di

"Una decisione storica": cosi' Alessio De Giorgi, presidente di Arcigay toscano, definisce l'approvazione, da parte del Consiglio Regionale della Toscana della versione dello Statuto regionale.

FIRENZE – “Una decisione storica”: cosi’ Alessio De Giorgi, presidente di Arcigay toscano, definisce l’approvazione, da parte del Consiglio Regionale della Toscana della versione dello Statuto regionale che, “accanto alla valorizzazione e alla tutela della ‘famiglia fondata sul matrimonio’, prevede il ‘riconoscimento delle altre forze di convivenza’”.
Un riconoscimento, sempre secondo De Giorgi, delle “forme di convivenza anche tra le persone del medesimo sesso”. Cosi’ “con questa decisione, lo statuto della Regione Toscana si colora dei valori dell’Europa“. “Un altro elemento di grande valore, secondo De Giorgi, e’ l’inserimento dell’orientamento sessuale tra le cause di non discriminazione”.
De Giorgi rileva poi che “rimaniamo in po’ con l’amaro in bocca perche’ avremmo voluto che accanto al riconoscimento delle forme di convivenza, lo Statuto fosse piu’ esplicito anche sulla non discriminazione”. Per questo – conclude – “si trattera’ per noi di mantenere alta la guardia su questo punto”.

Leggi   Università licenzia professoressa per un post a sostegno delle persone LGBT
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...