Svezia: ristoratore caccia coppia lesbica

di

Un ristoratore di Stoccolma rischia un anno di carcere per aver cacciato dal suo locale una coppia di donne che si baciavano. Il capo d'accusa è discriminazione.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
592 0

STOCCOLMA – Un ristoratore di Stoccolma rischia un anno di carcere per aver cacciato dal suo locale una coppia di donne che si baciavano. Il capo d’accusa è discriminazione, come ha precisato Tora Holst, procuratore della corte distrettuale di Stoccolma.
L’episodio risale allo scorso 4 luglio, quando Aziz Cakir intimò a Anna Fernstroem e Susanne Gustavsson di lasciare il suo locale. Le due donne hanno sporto denuncia.
Holst ha dichiarato che Aziz si è giustificato davanti alla polizia affermando di non accettare nel suo locale nessun tipo di approccio sessuale, senza alcuna distinzione. Ma secondo la Procura, le due donne sono state prese di mira proprio perchè lesbiche.

Leggi   Indagine Amnesty: per l'86% degli italiani i gay devono avere pari diritti
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...