Svizzera: sondaggio, no al celibato dei preti

di

Solo il 36 per centro si dice invece disposto ad accettare che i preti possano avere rapporti omosessuali.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


BASILEA – La maggioranza degli svizzeri – cattolici compresi – è favorevole all’abolizione del celibato dei preti e all’ordinazione di donne al sacerdozio quale mezzo per far fronte alla carenza di vocazioni nella Chiesa cattolica. E’ quanto indica un sondaggio pubblicato oggi dal settimanale “CoopZeitung”.
Il 79 per cento degli interpellati si dichiarato favorevole all’abolizione dell’obbligo del celibato. Fra i cattolici la percentuale sarebbe addirittura dell’80 per cento. Il 62 per cento degli interpellati (e la stessa percentuale di cattolici) vedrebbe inoltre di buon occhio le donne celebrare la messa. Solo il 36 per centro si dice invece disposto ad accettare che i preti possano avere rapporti omosessuali. Solo l’uno per cento, infine, contrario a qualsiasi riforma. Il sondaggio stato condotto dall’istituto lucernese Link, che ha interpellato 607 persone nella svizzera tedesca e francese.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...