Taiwan: la legge sul matrimonio egualitario “passerà nel 2017”

di

Questo provvedimento ha assunto una portata storica: provocherà un cambiamento epocale.

CONDIVIDI
113 Condivisioni Facebook 113 Twitter Google WhatsApp
2603 0

Taiwan: “la legge sul matrimonio egualitario passerà nel 2017″. Ad affermarlo con chiarezza è il Partito Democratico Progressista.

Ker Chien-ming, rappresentante di partito, ha dichiarato che la giornata decisiva per questa importantissima legge sarà il 26 dicembre. Una commissione legislativa, ormai è quasi certo, approverà la legge, che sarà poi confermata nelle due successive sessione legislativa.

Il presidente Tsai Ing-wen ha fortemente sostenuto la legge e si è schierato a favore di coloro che hanno marciato nelle scorse settimane per l’approvazione della legge (GUARDA >). “Non dobbiamo trattare le persone intorno a noi come nemiche“, ha affermato rivolto ai gruppi religiosi che hanno manifestato invece contro il provvedimento (GUARDA >).

La legge ha assunto uno storico valore simbolico perché, qualora passasse, renderebbe Taiwan il primo Paese dell’Asia a legalizzare il matrimonio egualitario, aprendo ad un cambiamento epocale per il continente. La legge andrebbe addirittura a modificare la Costituzione, specificando che “il matrimonio è tra due persone” e non solo tra uomo e donna.

Tutto lascia sperare che questo cambiamento avverrà: secondo le ultime statistiche le forze contrarie sono minori di quelle che supportano la legge. Speriamo bene.

 

Leggi   Irlanda del Nord, è la premier inglese Theresa May a 'bloccare' il matrimonio egualitario
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...