Teatro: 1, 2, 3 chiacchere tra donne

di

Tre attrici amatissime anche dal pubblico gay come Anna Meacci, Dodi Conti e Katia Beni fra avventure e disavventure nel misterioso mondo della sessualità.

570 0

Che cosa accade quando tre attrici, dopo aver recitato insieme lo spettacolo "I monologhi della vagina" di Eve Ensler, si ritrovano a parlare delle proprie esperienze? La risposta è nello spettacolo "1,2,3 chiacchiere", in scena sabato 5 gennaio alle ore 21 presso il Teatro Puccini di Firenze.

"1,2,3 chiacchiere" altro non sono che le confidenze fra amiche, quelle che si fanno in bagno, tra una spolverata di fard e una punta di rossetto, tra un accidenti e l’altro per un collant smagliato all’ultimo momento, tra una lacrima e una risata per una storia finita male.

"1,2,3 chiacchiere" sono l’intrecciarsi di tre storie al femminile fra avventure e disavventure nel misterioso mondo della sessualità. Sul palco, tutte e tre in scena – sedute fra divanetti e poltrone, a ricreare un salotto di chiacchiere (quelle delle donne, magari dopo una cena) – Anna Meacci, Dodi Conti e Katia Beni ci conducono fra ironia e sorrisi in una confessione privata, in un dialogo intimo, in un diario di appunti e ricordi.

Le tre attrici, che sono tre amiche e sono tre donne, si pongono domande, ipotizzano risposte, declamano verità taciute. E si chiedono anche perché al desiderio del principe azzurro si sostituisce tanto spesso il sogno notturno e mai silente dell’ amour fou, della passione che travolge, dirompe e toglie il fiato e preferisce al "bello" la "bestia".

sabato 5 gennaio 2002 ore 21
1,2, 3 CHIACCHIERE
con Anna Meacci, Dodi Conti, Katia Beni

Teatro Puccini via delle cascine 41 50144 Firenze tel.055.362067
www.teatropuccini.it info@teatropuccini.it

Prezzo biglietti L.35.000 (platea) L.30.000 (galleria) più diritto di prevendita
Prevendite presso cassa teatro puccini (055.362067) da lun a ven (16-19.30) sab (10-13/16-19.30), box office di firenze (055.210804) e circuito regionale box office (www.boxoffice.it).

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...