Terza nella maratona donne, ma era trans

di

Una concorrente boliviana piazzatasi al terzo posto nella mezza maratona delle Ande centrali, svoltasi il 23 novembre scorso a Meseta del Bombon, era una transessuale.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


LIMA – Una concorrente boliviana piazzatasi al terzo posto nella mezza maratona delle Ande centrali, svoltasi il 23 novembre scorso a Meseta del Bombon, era una transessuale. Lo ha comunicato l’Istituto peruviano dello sport.
Sandra Cortes Tancara, ‘habituee’ delle corse su lunghe distanze che si svolgono in Peru’ e piu’ in generale nelle localita’ andine, aveva corso i 21,098 km in 1 ora 36’03”, chiudendo al terzo posto (la vincitrice si era imposta in 1h33’42”). Squalificata dagli organizzatori, dopo la gara, per problemi “di identita’ sessuale”, avrebbe dovuto sottomettersi ad esami medici per vedere revocato il provvedimento. “Ma lei e’ partita e non l’abbiamo piu’ vista”, ha detto uno dei funzionari incaricati di far fare il test all’atleta.
Si e’ comunque saputo che Cortes, secondo le parole di Moises Marapi, dirigente della federazione atletica del Peru’, “e’ da considerarsi ermafrodita. Soltanto dopo che si sottoporra’ ad operazione potremo considerarla donna”.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...