Anche questo titolo è uno stupro

di

Quotidiano locale di Salerno nel condannare la vicenda di Cava de' Tirreni si esibisce in imperdonabili insulti omofobi.

CONDIVIDI
56 Condivisioni Facebook 56 Twitter Google WhatsApp
13912 2

Di fronte alla prima pagina del quotidiano locale Le Cronache di Salerno, come redazione di Gay.it ci troviamo nella delicata e incresciosa situazione di dover condannare un insulto, contenuto nella prima parola del titolo, che si dirige contro persone che hanno effettivamente compiuto atti gravissimi e per i quali auspichiamo indagini e procedimenti giudiziari inflessibili.

Schermata 2016-07-20 alle 12.35.20

Detto ciò non possiamo però che rilevare la gravità della prima parte di questo titolo, che chiaramente sfrutta un dolorosissimo fatto di cronaca per poter esibire un’omofobia di certo pregressa, che in questi giornalisti covava già e ha solo colto la palla al balzo.

Lo stupro è uno dei crimini più odiosi contro la persona, perché ne annichilisce la dignità e l’autodeterminazione. Operazioni mediatiche come questa però, riproducono nella vita dei media e della comunicazione di un paese, un’aggressione che ci sentiamo parimenti di condannare. Perché questa prima pagina associa in modo subdolo e inaccettabile l’identità omosessuale ad un fatto che non ha con l’omosessualità nessun legame necessario.

A oltraggio si aggiunge oltraggio.

Leggi   Roma, ancora omofobia: Coppia gay aggredita nel cuore di Trastevere
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...