Torino: Ateneo riconosce studenti transex

di

E' il primo caso in Italia: avranno il diritto di iscriversi con il nome del genere verso il quale si e' transitati dopo il cambio di sesso, a...

TORINO – L’ Universita’ degli Studi di Torino e’ la prima in Italia a riconoscere il diritto, per gli studenti e le studentesse transessuali, di iscriversi con il nome del genere verso il quale si e’ transitati dopo il cambio di sesso, a prescindere dai documenti anagrafici.

Su iniziativa del Comitato pari opportunita’, l’ ateneo ha inserito uno specifico articolo nel regolamento studenti che permette l’ iscrizione col nome acquisito. "Molto spesso – commenta il Circolo culturale gay ‘Maurice’ – gli studenti e le studentesse transessuali non possono usufruire pienamente del proprio diritto allo studio proprio a causa delle difficolta’ a veder rispettate le loro caratteristiche identitarie. L’ Universita’ di Torino offre invece la possibilita’ di evitare discriminazioni dovute alla differenza tra l’ identita’ di genere anagrafica e quella percepita".

I provvedimenti attuati dall’ ateneo torinese verranno illustrati il 13 novembre prossimo in una conferenza stampa presso il Comitato pari opportunita’, alla quale interverra’ tra gli altri il professor Gianni Vattimo. "L’ Universita’ di Torino – aggiunge il Circolo ‘Maurice’ – dimostra di porsi in quella parte della societa’ civile, spesso in posizione piu’ avanzata rispetto alla legislazione generale vigente, avvicinandosi al modello della ‘piccola soluzione’, previsto dalla legislazione tedesca e considerato il piu’ avanzato riferimento legislativo esistente".

Leggi   Trans e sport, l'Uisp apre alla procedura Alias. Le associazioni LGBT: "Una vittoria"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...