Torino: parte il festival del cinema gay

di

Apre domani il 17° Festival Internazionale di Film con Tematiche Omosessuali 'Da Sodoma a Hollywood' (fino al 1° maggio, Multisala Teatro Nuovo di Torino), massimo evento cinematografico gay...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


TORINO – Apre domani il 17° Festival Internazionale di Film con Tematiche Omosessuali ‘Da Sodoma a Hollywood’ (a Torino dal 24 aprile al 1° maggio, Multisala Teatro Nuovo), massimo evento cinematografico gay italiano. Un Festival che, al di là delle polemiche dell’ultimo minuto, si presenta con un programma particolarmente ricco: «La qualità dei film presentati quest’anno è decisamente alta – ha dichiarato a Gay.it Luca Andreotti, coordinatore generale – Basti pensare a un film come "L.I.E." (foto) di Michael Cuesta o "Gypsy 83" di Todd Stephens, entrambi grossi successi nei festival di tutto il mondo. Anche l’Europa è presente con film di alta qualità come lo spagnolo "A mi madre le gustan las mujeres" o "Mauvais Genres", film per il quale l’attore Robinson Stévenin ha vinto il premio César come miglior attore esordiente. L’Italia non è stata da meno e durante il Festival si potrà recuperare il film "Giorni" di Laura Muscardin (che sarà nostra giurata), film bistrattato dalla distribuzione italiana che ci è parso invece molto interessante».

Il Festival, catalizzatore annuale di migliaia di spettatori appassionati, perfetto punto di fusione tra favori del pubblico e i prestigiosi palati della critica nazionale (Lietta Tornabuoni de ‘La Stampa’ in primis) presenta, oltre ai consueti tre concorsi internazionali di lunghi, corti e documentari, una corposissima retrospettiva sul grande regista tedesco Rainer Werner Fassbinder nel ventennale della morte, film e documentari dedicati all’icona sublime Marilyn Monroe, il programma speciale ‘Africa, passi per un futuro’, l’omaggio al compianto critico Gianni Buttafava con titoli del calibro di ‘L’Atalante’ di Vigo e ‘Shangai Express’ di Von Sternberg, eventi speciali quali il documentario presentato a Berlino ‘Marlene Dietrich: Her Own Song’ diretto dal nipote J. David Riva e la ‘Salomé’ di Carmelo Bene.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...