Toscana: aiuto dell’assessore per ragazzo in Aids

di

Un ragazzo brasiliano in Aids conclamato potrà rientrare in Brasile grazie al contributo speciale erogato dall'Assessore alla Sanità della Regione Toscana Enrico Rossi.

FIRENZE – Un ragazzo brasiliano in Aids conclamato potrà rientrare in Brasile grazie al contributo speciale erogato dall’Assessore alla Sanità della Regione Toscana Enrico Rossi.
Il giovane era arrivato in Italia poche settimane fa, ma dopo pochi giorni dal suo arrivo un malanno lo aveva costretto a rivolgersi alle strutture sanitarie toscane. Qui gli era stata diagnosticata l’infezione da Hiv. Il quadro clinico del ragazzo si è poi rapidamente aggravato nel giro di pochi giorni. Tuttavia le sue condizioni economiche gli impedivano di pagare il viaggio di rientro in Brasile con il medico accompagnatore.
Della situazione sono venuti a conoscenza Regina Satariano, del Movimento Identità Transessuale toscano, e Alessio De Giorgi, di Arcigay Toscana, che hanno fatto pressioni sulle autorità regionali affinché aiutassero il giovane a rientrare in patria. L’assessore Enrico Rossi si è infine impegnato a pagare le spese per il trasferimento del ragazzo, con accompagnatore medico, in Brasile.

Leggi   Charlize Theron e la lotta all'HIV-AIDS nel suo Sudafrica: "Ci penso tutti i giorni"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...