Trans aggredita e stuprata vicino a Riva Ligure

di

La vittima è stata trovata per caso da una coppia di passaggio, riversa in terra. I medici hanno appurato lo stupro e gli inquirenti cercano testimoni, ma lei...

1150 0

Sanguinate, dolorante e riversa a terra: così una coppia ha trovato, passando per caso dalla via che porta da Riva Ligure a Pompeiana domenica pomeriggio, una giovane trans di 26 anni vittima di una violenza.

I carainieri, adesso stanno cercando di ricostruire l’accaduto basandosi principalmente sui referti medici, che hanno riscontrato anche i segni di uno stupro oltre alle percosse, e a possibili testimoni che avrebbero potuto assistere all’accaduto. Fondamentale sarebbe il racconto della vittima che però, forse per il forte shock, si è rifiutata sia di dare la sua versione dei fatti, sia di sporgere denuncia verso i suoi aggressori.

Al momento non è neanche chiaro dove siano avvenute le violenze se nel posto in cui la vittima è stata trovata o in un altro luogo da cui poi è stata trasportata nel luogo del ritrovamento. L’unica cosa che sembra certa è l’ora dell’aggressione: intorno alle 12.30 di domenica scorsa.L’ipotesi che i carabinieri ritengono più plausibile è quella di un incontro finito male e avvenuto,f orse in uno dei locali della zona, dato che la trans lavora proprio in alcuni club della Riviera.

Leggi   Omofobia in Russia, sei attivisti LGBT aggrediti con l'acido
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...