Tre anni di prigione per delle foto e dei messaggi in una chat gay

di

Indagato dalla Commissione per la Promozione della Virtù e la Prevenzione del Vizio

3348 0

Condannato a tre anni di prigione per avere compiuto “atti immorali” con altri uomini. È successo in Arabia Saudita dove un uomo è stato portato in prigione per avere mandato foto di sé nudo ad un altro uomo proponendogli di fare sesso.

Ad occuparsi del suo “caso” è stata la Commissione per la Promozione della Virtù e la Prevenzione del Vizio che ha verificato che dal cellulare dell’uomo sono partite foto e messaggi di chat ritenuti “offensivi”.

Giudicato dal tribunale della città di Dammam, è stato condannato a 3 anni di reclusione e a pagare una multa di 20.000 euro. Una pena modesta se si considera che in Arabia Saudita vige la legge della Sharia che prevede pene corporali e perfino la pena di morte per gli omosessuali. Ai gay, inoltre, è vietato di frequentare le scuole del paese.

Leggi   Stati Uniti, politico anti-gay sorpreso a fare sesso con un uomo
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...