Tutti bocciati gli emendamenti alla legge contro l’omofobia

di

La Commissione Giustizia della Camera ha bocciato oggi tutti gli emendamenti sulla proposta di legge Concia contro l'omofobia. Il capogruppo del Pdl a Gay.it: testo originario è sufficiente.

1507 0

Bocciati tutti gli emendamenti alla proposta di legge Concia sull’omofobia. La Commissione Giustizia della Camera si è trovata oggi ad esaminare le proposte di modifica al testo approvato appena lo scorso venerdì con il voto di PD, del Pdl e della Lega e col voto contrario dell’Italia dei Valori e dell’Udc.

Critiche al testo erano arrivate non solo dal partito dell’on. Di Pietro. L’associazione radicale Certi Diritti aveva depositato questa mattina ben 8 emendamenti, fra cui quello per introdurre esplicitamente l’aggravante anche per la transfobia. Sulla stessa linea era d’accordo anche Arcigay. Ma le proposte di modifica sono state tutte bocciate dalla stessa maggioranza che aveva approvato il testo originario. La stessa Concia aveva presentato tre emendamenti, concordati con le associazioni transessuali, per introdurre l’aggravante transfobica oltre alle proposte di introduzione dell’aggravante contro l’onore (che avrebbe incluso le ingiurie e le offese) e l’aggravante per reati contro il patrimonio (che avrebbe permesso di perseguire i ricatti). Bocciata anche la proposta dell’Udc di togliere dal testo la formula "orientamento sessuale".

«Il testo originario è il giusto compromesso fra Pd e maggioranza

di Governo. Si tratta di un patto tra gentiluomini», ha dichiarato a Gay.it Enrico Costa, capogruppo del Pdl in Commissione. «Bisogna rendersi conto che se si vuole l’approvazione da parte della maggiornanza bisogna accettare un punto di mediazione e il testo approvato venerdì rappresenta questo». Riguardo all’aggravante della transfobia, l’on.Costa ha detto che «nel testo, la transfobia è già prevista come aggravante». «La realtà dei fatti, che è anche il dato politico di questa vicenda, è che una maggioranza di centrodestra è riuscita ad approvare un provvedimento contro l’omofobia. Il centrosinistra non è stato capace nemmeno di fare questo a causa delle divisoni al suo interno».

Sergio Rovasio, segretario di Certi Diritti, ha fatto sapere che tutti gli emendamenti verranno ripresentati quando toccherà all’aula parlamentare approvare la proposta Concia. 

Il candidato alla segreteria del Partito Democratico Ignazio Marino ha invece annunciato la sua adesione alla manifestazione Uguali che si terrà a Roma questo sabato: "Sarò presente alla manifestazione e spero che tutto il partito, come ha già fatto per la libertà d’informazione, si mobiliti per tutelare i diritti delle persone omosessuali e transessuali." "Domani – aggiunge – chiederò alla segreteria nazionale una mobilitazione straordinaria di tutto il partito. Il Pd che ha fatto così tanto per garantire il diritto per l’autonomia dell’informazione deve ora investire tutte le sue forze con energia e determinazione per difendere le libertà di ciascuno. C’è in ballo un valore ed un diritto fondamentale : il rispetto per l’ identità e la dignità di tutti gli individui." "C’è ancora purtroppo molta resistenza al riconoscimento dell’omosessuale e transessuale nella sua dimensione pubblica, sociale e relazionale. Questa manifestazione – continua Marino- serve per far capire che diritti, libertà e minoranze sono tre parole che dobbiamo far convivere sempre, in ogni circostanza. Solo rispettando l’identità di ognuno si realizza la vera libertà e uguaglianza di tutti". "Sono molto soddisfatto che sia stato approvato in commissione giustizia alla Camera il testo base della legge contro l’omofobia che mi auguro sarà presto votato in aula. È un passo importante ma dobbiamo fare qualcosa di più. Dobbiamo ora lavorare per la piena cittadinanza di omosessuali e transessuali, traguardo fondamentale per ribadire le libertà democratiche nel nostro paese", conclude.

Leggi   "Non affittiamo a coppie gay, neanche se unite civilmente": dopo la Calabria, nuovo caso nel Salento

L’avvio della discussione in aula è programmato per lunedi’ 13

di Daniele Nardini

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...