Tutti gli uomini del presidente

di

Rubygate, un'associazione di estrema destra consiglia a Berlusconi il coming out. Un'attrice invece parla del rapporto coi gay cui "parla prendendoli per la mano e quando succede loro...

2368 0

Nella vicenda Rubygate che sembra travolgere il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi l’indiscrezione successiva sembra ancora più incredibile di quella precedente. A tentare di difendere l’indifendibile ci prova l’associazione Riva Destra che offre al Cavaliere risposte alle domande: "Con chi fa sesso Berlusconi? Chi è la "dama bianca"? E’ innamorato di qualche donna?". La soluzione a tutti questi argomenti, secondo il movimento di estrema destra vicino alla Fiamma Tricolore e fra gli organizzatori del kiss in etero alla Conferenza della Famiglia, sarebbe  quello per il premier di dichiararsi gay: "sarebbe tutelato per la sua scelta sessuale e qualsiasi accusa verrebbe vista come un’intollerante invasione nella sua vita privata". Una soluzione a dire il vero per niente originale visto che già Giuliano Ferrara, direttore de Il Foglio, diede al premier lo stesso identico consiglio.

A buttare un altro po’ di caciara ci pensa anche Sabina Began, un’attrice amica del premier. Secondo la Began il bunga bunga è un «codice segreto: tutti pensano chissà che cosa, è la malattia degli italiani pensare che possa essere qualcosa di sessuale, invece è un codice. E il presidente sa di quale codice si tratta». Nel corso di un’intervista a Sky Tg24 la Began ha sottolineto come il Cavaliere sia «una persona molto speciale che ama essere accompagnata da diverse persone giovani, anche maschi gay». «Lui ama tutto – prosegue la Began -. Adora i gay, dice hanno una marcia in più. L’ho visto spesso in compagnia dei miei amici gay con cui parla prendendoli per la mano e quando succede loro si emozionano. È una cosa affettuosa e bella che lui sa fare. Non ha veramente nulla contro i gay è una persona pulita».

La Began parla anche della nuova fidanzata di Berlusconi, secondo quanto lui stesso ha rivelato ieri in un video, ma dice di non conoscerla. «Penso che la cosiddetta dama bianca non si trovi nella lista» dei nomi che sono stati fatti in queste ore, afferma la Began dicendoci sicura che in ogni caso «sarà il premier a decidere chi sarà la sua preferita o chi è in questo momento la sua preferita».

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...