Tutto pronto per le nozze (blindate) di Vincent e Bruno

di

La prima coppia gay francese si sposerà oggi tra straordinarie misure di sicurezza per evitare gesti come quello di Viener a Notre-Dame. I dettagli di un evento storico.

3738 0

Ultimi preparativi a Montpellier, nel sud della Francia, dove questo pomeriggio alle 17:30, davanti a 500 invitati e a oltre 230 giornalisti, si celebra il primo matrimonio fra due uomini, dopo la legge che 12 giorni fa ha autorizzato nel paese le nozze e le adozioni gay. Vincent Autin e Bruno Boileau si sposeranno nella Sala degli incontri del municipio, abitualmente riservata ai ricevimenti, e non nella sala dei matrimoni, giudicata troppo piccola.

I due sposi prenderanno posto nelle tradizionali poltrone, di fronte a una grande vetrata al primo piano dell’Hotel de Ville. Davanti a loro, officerà la sindaco socialista, Helene Mandroux. Dietro il sindaco, sulla destra il ritratto del presidente Francois Hollande, sulla sinistra le bandiere di Francia, dell’Europa e della città di Montpellier. Nella sala sono state preparate 336 sedie di vari colori per i 500 invitati, fra i quali 200 amici della coppia.

Sarà presente, “a titolo personale”, la portavoce del governo, Najat Vallaud-Belkacem, che conosce Vincent e Bruno e li ha esortati a settembre a diventare la prima coppia gay di Francia a sposarsi. I giornalisti accreditati sono saliti a 230, di 115 paesi diversi. Le ultime richieste sono arrivate da Cina e Ucraina.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...