Uboldo: risolta la vicenda della trans licenziata

di

Fabrizia B., la transessuale di Uboldo che aveva perso il lavoro svolto presso il Comune, ha trovato una nuova occupazione e presto potrà ottenere il cambio del nome...

822 0

UBOLDO – Fabrizia B., la transessuale di Uboldo che aveva perso il lavoro svolto presso il Comune, ha trovato una nuova occupazione e presto potrà ottenere il cambio del nome sui documenti di identità. Lo comunica Stefano di Maria, giornalista del quotidiano La Prealpina di Varese, che sottolinea come la mobilitazione culminata con la raccolta di ben 500 firme sul sito di Gay.it abbia pesato sulla vicenda.
Ad aiutare Fabrizia è intervenuta la sezione invalidi dell’Ufficio Collocamento di Varese, che è riuscita ad inserirla all’Istituto Sant’Agnese di Saronno. Un contratto part-time, per sei ore al giorno, a tempo indeterminato, che permetterà a Fabrizia di svolgere un lavoro con gli anziani che le è sempre piaciuto.
Inoltre a settembre Fabrizia dovrebbe ottenere l’autorizzazione del tribunale per il riconoscimento del suo nuovo nome, sostituendo la lettera O sulla carta d’identità con la lettera A.

Leggi   Montenegro, il Consiglio d'Europa ammonisce: "Comunità LGBT bersaglio di odio"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...