Uk, anche i quaccheri a favore dei matrimoni gay

di

La cosiddettà "Società degli Amici", confessione religiosa che predica uno stile di vita spartano e che rifiuta la modernità, si è schierata a favore delle nozze gay durante...

764 0

Le coppie gay devono potersi sposare come chiunque altro. Questo è il principio che ha spinto oggi i quaccheri britannici ad appoggiare ufficialmente le unioni matrimoniali tra gay. Secondo il principio che "il matrimonio è opera del Signore e noi siamo solo i Suoi testimoni", la Società degli Amici, denominazione ufficiale dei quaccheri, ha oggi ufficialmente espresso, durante il convegno annuale a York in Gran Bretagna, la propria approvazione alle unioni gay. Non c’è differenza tra etero e omosessuali e entrambi dovrebbero avere pari diritti civili e religiosi.

Ecco perché all’incontro di York, si è chiesto al governo britannico di rivedere le leggi che regolano le unioni civili e permettere ai quaccheri di registrarle, così come si registrano i matrimoni tra eterosessuali. Non è una novità che la Società degli Amici sia più tollerante rispetto a molte altre confessioni su questo e altri temi. E’ dagli anni ’60 infatti che i quaccheri concedono benedizioni religiose per le coppie gay che scelgono di unirsi in unioni civili e che professano che non esista differenza tra etero e omosessuali. "Una scelta coraggiosa e onorevole", dice l’attivista per i diritti gay Peter Tatchell.

Leggi   Freddie Mercury: 26 anni fa la scomparsa del frontman dei Queen
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...