UN ITALIANO PER L’EUROPA GAY

di

Riccardo Gottardi, 26 anni, consigliere nazionale Arcigay, è il nuovo co-presidente di Ilga-Europe, l'organo che riunisce le associazioni glbt europee.

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


BOLOGNA – L’organizzazione che rappresenta la maggior parte delle associazioni gay-lesbiche d’Europa, l’Ilga-Europe, ha nominato per la prima volta un co-presidente italiano. Si tratta di Riccardo Gottardi, 26 anni, membro del Consiglio nazionale Arcigay e presidente del circolo ArcigayPride!” di Pisa.
«La scelta di un italiano – commenta il presidente nazionale Arcigay, Sergio Lo Giudice – è un chiaro segnale dell’attenzione con cui il movimento gay e lesbico europeo guarda all’Italia. Il nostro è rimasto l’ultimo dei grandi paesi del continente a non essersi ancora dotato di efficaci strumenti di lotta contro la discriminazione delle persone omosessuali e dove il riconoscimento delle coppie gay, tramite il Pacs, si scontra ancora con l’arretratezza e l’insensibilità della classe politica».
Ilga-Europe (http://www.ilga-europe.org) – sezione europea della International Lesbian and Gay Association, l’organizzazione gay-lesbica internazionale – da anni coordina i rapporti tra il mondo delle associazione gay e lesbiche del continente e il Parlamento e la Commissione europei.
Riccardo Gottardi, 26 anni, laureato in fisica, guiderà Ilga-Europe per un anno, accanto alla britannica Jackie Lewis, la co-presidente donna dell’associazione. I due sono stati nominati durante il congresso di Ilga-Europe, tenutosi a Glasgow (UK) nei giorni scorsi, dove era presente anche una delegazione di Arcigay composta, tra gli altri, da Sergio Lo Giudice, presidente nazionale e Renato Sabbadini, responsabile esteri.
Secondo il responsabile esteri di Arcigay, Renato Sabbadini si tratta di «un grande motivo di orgoglio per Arcigay ed un riconoscimento sia dell’ottimo lavoro svolto da Riccardo in qualità di membro dell’esecutivo di Ilga-Europe negli ultimi due anni, sia del ruolo sempre più importante che la nostra associazione sta giocando a livello europeo. Un esempio tra i tanti è dato dalla recente decisione dell’ufficio traduzioni della Commissione Europea di adottare nella versione italiana di tutti i documenti ufficiali dell’Unione il termine ‘orientamento sessuale’, più in linea con quello usato nelle altre lingue, e che manda definitivamente in pensione la brutta definizione di ‘tendenze sessuali’ usata precedentemente».
Ilga-Europe, sezione europea di Ilga, è nata a Madrid nel 1996 (Ilga World è nata a Coventry, UK, nel 1978). Le associazioni lgbt (lesbiche, gay, bisessuali, transessuali) che fanno parte di Ilga-Europe rappresentano più di 30 paesi europei, andando dal Portogallo alla Russia, dalla Norvegia alla Turchia. La sede legale ed operativa dell’associazione è a Bruxelles. Ilga-Europe gode dello status consultivo presso il Consiglio d’Europa (l’organizzazione che raccoglie i più di 40 paesi sottoscrittori della Convenzione Europea sui Diritti Umani e che ha sede a Strasburgo).

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...