UN PICCOLO INDIANO GAY

di

L'omicidio omofobo del 16enne navajo Fred

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
526 0
526 0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Fred Martinez aveva solo 16 anni.

Il suo corpo martoriato è stato rinvenuto lo scorso 21 giugno in un canyon a sud di Cortez, Colorado (USA).

Quando Martinez uscì di casa, la notte in cui scomparve, indossava una maglietta, pantaloni e stivali, e aveva i capelli legati a coda di cavallo. Era diventato irriconoscibile cinque giorni dopo, quando il suo cadavere venne scoperto da due ragazzini che giocavano in un piccolo canyon poco distante da casa sua. Il corpo di Martinez, col cranio sfasciato e ferite di coltello all’addome, giaceva tra due rocce piatte appena sopra una stradina di terra battuta.

Martinez era un ragazzo Navajo, e soprattutto era un adolescente gay. Viveva la sua omosessualità in maniera naturale e disarmante, specie per la sua età, andando a scuola truccato e spesso vestito da donna, addirittura con la borsetta. Non aveva nessun tipo di remora o inibizione, e tutti quelli che lo conoscevano ne apprezzavano il carattere bonario e ottimista.

Gli investigatori affermano di non sapere se la sua morte sia da collegare con la sua razza, o con le sue tendenze sessuali, ma le indagini stanno procedendo anche in questo senso. Il tenente Kalvin Boggs dell’ufficio dello sceriffo della contea di Montezuma ha dichiarato ai giornalisti che ben otto investigatori stavano seguendo il caso, e che una ricompensa di 1.000 dollari era stata offerta a chiunque potesse fornire informazioni decisive per un arresto.

Negli Stati Uniti li definiscono i "crimini d’odio", e rientrano nella definizione tutti i reati che hanno come motivazione l’intolleranza con chi, per un motivo o l’altro, è "diverso". Nel 1999 sono stati commessi oltre 4.000 crimini d’odio di stampo razziale, circa 1.400 a sfondo religioso, 1.300 basati sull’orientamento sessuale, 830 dovuti a differenti etnie e 19 crimini ai danni dei disabili, secondo una recente statistica dell’FBI. Il Colorado è uno dei 18 stati americani che non include l’orientamento sessuale nelle proprie leggi riguardanti i "crimini d’odio".

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...