Unioni civili, tocca a Ivan Scalfarotto e Federico: è la prima volta per un membro del governo italiano

di

Attesa Maria Elena Boschi, in forse Renzi. "Sono emozionato, anche se ci amiamo da 11 anni".

CONDIVIDI
171 Condivisioni Facebook 171 Twitter Google WhatsApp
5782 2

È tempo di unioni civili anche per il governo italiano: Ivan Scalfarotto si unirà civilmente sabato, a Milano, con il compagno di lunga data Federico Lazzarovich.

Il sottosegretario allo sviluppo economico, Ivan Scalfarotto, e il compagno Federico Lazzarovich – con cui sta da undici anni – si uniranno civilmente ad un anno dall’approvazione della legge, come promesso ai tempi dallo stesso Scalfarotto.

È la prima volta che un membro del governo italiano (in carica) si unisce civilmente in Italia.

L’unione si terrà a Milano, città in cui Scalfarotto vive da anni e dove ha mosso i primi passi in politica, e sarà officiata dall’assessore alle Politiche Sociali Pierfrancesco Majorino: “Siamo amici: per anni abbiamo parlato di questo giorno, entrambi convinti che non sarebbe mai arrivato, perché mai nessun governo e nessun Parlamento avrebbe approvato una legge sulle unioni gay. Il destino ci ha dato torto: meglio così dice Ivan, che si è detto emozionato per il fatidico giorno: “Un giorno che è solo la conclusione di un percorso, siamo una coppia attempata.

Atteso, tra gli invitati, il sottosegretario alla presidenza del consiglio dei ministri, Maria Elena Boschi: nessuna conferma, invece, da parte di Matteo Renzi (appena riconfermato segretario del PD), di cui Scalfarotto è da sempre accanito sostenitore.

Leggi   RTL fa spot sulle unioni civili, in Rai lo rifiutano: "Troppo moderni?"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...