USA: bandito dalla scuola l’Orgoglio Etero.

di

Un liceo del MInnesota negli Stati Uniti sta affrontando un processo perché non ha concesso a uno studente di indossare una maglietta che recava la scritta "Straight Pride"...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


Il 16enne Eliott Chambers, uno studente della Woodbury High School, a Woodbury, Minnesota, ha intentato una causa questa settimana alla sua scuola pe violazione della sua libertà di espressione, secondo quanto riportato dalla Fox News.

Il caso di Chamber è stato impugnato dalla American Family Association Center for Law & Policy, un gruppo legale cristiano basato in Mississippi, che ha una sezione speciale del suo sito internet dedicata a combattere la "agenda omosessuale".

Chamber ha detto di non voler recare offesa agli studenti gay e lesbiche indossando la maglietta, che rappresenta un disegno stilizzato di un uomo che tiene per mano una donna. Nel talk show locale, ha detto che lui equipara la sua maglietta alla presenza di triangoli rosa nella scuola che segnano le aree "safe" per gli studenti gay.

I portavoce della scuola hanno commentato solo dicendo che la preside Dana Rabbit stava solo facendo quello che pensava fosse giusto per salvaguardare gli studenti dalla violenza. Ci erano stati incidenti collegati alla violenza razziale in passato nella scuola.

Chamber ha detto che gli studenti gli avevano detto che la maglietta li offendeva prima che la Babbitt gli chiedesse di rimuoverla a gennaio. «Non c’è nessun intento di perseguire i gay o niente di questo del tutto – ha detto alla Fox – è solo una semplice t-shirt che dice ‘Haey, sono orgoglioso di essere etero"».

Un insegnate della scuola ha detto alla Fox di avere una visione diversa: «E’ per lo stesso motivo per il quale i ragazzi non possono indossare roba immorale dal punto di vista razziale o non possono venire a scuola con magliette con la pubblicità della birra – ha detto Paula Borochoff – Penso che per rendere la scuola accogliente per tutti, i direttori della scuola hanno l’obbligo di bandire cose come quella che sono offensive per altre persone».

di Gay.com

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...