USA: coppia gay al ballo del liceo

di

A un ragazzo gay non può essere impedito di partecipare alla festa scolastica del suo istituto portando con sé il compagno. Lo ha ceciso il tribunale, dopo l'opposizione...

CONDIVIDI
0 Condivisioni Facebook Twitter Google WhatsApp
0

Clicca mi piace per non perdere nemmeno una notizia.


TORONTO – A un ragazzo gay non può essere impedito di partecipare alla festa scolastica del suo istituto, un liceo cattolico, portando con sé il compagno. Lo ha stabilito la Corte Superiore di Giustizia canadese, con una sentenza destinata, secondo gli osservatori, a fare epoca.

Marc Hall, 17 anni, aveva annunciato la sua intenzione di partecipare alla festa di fine anno del liceo cattolico John Pereyma di Oshawa in compagnia del proprio compagno Jean-Paul Dumond, senza nascondere il legame gay che li unisce. Per questo, aveva ricevuto una diffida dalle autorità dell’istituto, e si era rivolto agli avvocati per far valere il proprio diritto di andare dove vuole con chi vuole.

Il tribunale gli ha dato ragione, contraddicendo i legali dell’istituto che sostenevano il diritto della scuola di pretendere dagli studenti un atteggiamento conforme alla morale cattolica. Secondo il liceo, non si contestava il diritto di Marc Hall ad essere gay, ma quello di propagandare "uno stile di vita omossesuale".

Per il tribunale, viceversa, l’ingiunzione fatta al ragazzo viola il divieto delle discriminazioni sessuali, vigente nell’Ontario.

Tutti gli articoli su:


Commenta l'articolo...