Usa: fondi pensione anche ai conviventi

di

Un ultimo atto del governo Bush, ormai agli ultimi giorni di lavoro, ha corretto il sistema pensionistico permettendo ai partner, anche gay, di beneficiare dei fondi pensione dei...

Un regalo di Natale non da poco quello che l’uscente amministrazione Bush ha voluto fare alle coppie di fatto statunitensi. Il "Worker, Retiree and Employer Recovery Act del 2008", approvato in tempi brevissimi da entrambi i rami del parlamento nordamericano ed emanato il 23 dicembre scorso, corregge il Pensio Protection Act del 2006 e da ora permette ai lavoratori di indicare il partner, un fratello o un genitore come beneficiario del proprio fondo pensionistico.

Il beneficiario, poi, potrà scegliere se farsi liquidare l’intera somma in un’unica soluzione, pagando una tassa del 20%, o se farlo convergere sul proprio piano pensionistico individuale.

La nuova previsione obbligatoria per i fondi entrerà in vigore da gennaio 2010, ma i datori di lavoro possono decidere di applicarla fin dal 2009 dato che non comporta alcun costo per le aziende.

Stiamo parlando di un evidente beneficio per le coppie di fatto e, naturalmente, anche quelle omosessuali.

Leggi   Quando i cattolici americani lottavano contro i matrimoni gay: il video
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...