USA: Minacce di morte contro i matrimoni gay

di

La battaglia in corso in America sui matrimoni omosessuali è sfociata addirittura in minacce di morte rivolte alle autorità.

SAN FRANCISCO – La battaglia in corso in America sui matrimoni omosessuali è sfociata addirittura in minacce di morte rivolte alle autorità. Alcuni funzionari della Contea di Multonomah, nello stato dell’Oregon, dichiarano di aver ricevuto minacce di morte dopo aver deciso di far celebrare alcuni matrimoni gay nella Contea, la settimana scorsa. Le autorità hanno riferito alla polizia di aver ricevuto minacce scritte, insieme con discorsi osceni che li condannavano per la loro decisione.
La funzionaria Lisa Naito ha parlato ai cittadini dell’Oregon per spiegare perché hanno preso la decisione di permettere a più di 1200 coppie ad oggi di sposarsi: «Le coppie gay e lesbiche sono parte della nostra comunità – ha detto – Non dobbiamo permettere che il dibattito legittimo sui diritti costituzionali scada in discorsi volgari e pieni di odio».

Leggi   Stati Uniti, il ministro della Giustizia: “La legge sui diritti civili non prevede protezione per le persone LGBT”
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...