USA: nozze gay a Portland, arresti a Chicago

di

Continuano i matrimoni gay e lesbici a Portland, nell'Oregon, dove da martedì si sono unite più di 700 coppie. Intanto a Chicago ci sono stati alcuni arresti.

PORTLAND – Continuano i matrimoni gay e lesbici a Portland, nell’Oregon, dove da martedì si sono unite più di 700 coppie. La fila davanti al municipio della città è ancora lunga, sebbene sia più snella rispetto a quella dei giorni scorsi.
Molti i funzionari volontari che si sono resi disponibili per celebrare le nozze: tra loro, Glenna Sheppard ha commentato “Davvero non ero certa che sarei riuscita a vedere tutto ciò nella mia vita”. Tracy Jones e Candice Wicklander sono tra le centinaia che si sono sposate: “Davvero non saprei spiegare quanto sia incredibile poter fare tutto ciò ora. Stiamo ottenendo la possibilità di sposare la persona che amiamo”.
Intanto nella città di Chicago ci sono stati alcuni disordini nel momento in cui le coppie omosessuali che davanti al municipio reclamavano le licenze matrimoniali, hanno bloccato il traffico. Ci sono stati alcuni arresti, tra cui quello di Debra Mell, figlia di un Consigliere Comunale anziano e cognata del Governatore dell’Illinois Rod Blagojevich.

Leggi   Università licenzia professoressa per un post a sostegno delle persone LGBT
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...