Vandali omofobi contro il cinema gay

di

Parma. Hanno tagliato le gomme a una ventina di biciclette parcheggiate fuori dalla sala in cui veniva proiettato "Boys Don't Cry" per iniziativa del circolo gay locale.

Un gesto stupido, vandalico e omofobico: così si può definire ciò che ha tentato di rovinare una bella serata realizzata a Parma per iniziativa del gruppo "Contatto" che raccoglie studenti universitari gay e lesbiche. L’associazione, nell’ambito di una rassegna cinematografica intitolata "Sexual Creature" aveva organizzato la proiezione del film "Boys Don’t Cry". Molti giovani si erano recati, così, quella sera per vedere la pellicola: e certamente non solo giovani omosessuali, ma un’azione di stupida omofobia ha rovinato loro la serata.

«L’episodio è accaduto il 30 ottobre – racconta Federico Ferrari, membro dell’associazione alla Gazzetta di Parma – Siamo usciti dalle aule al Parco poco dopo le 23,30, alla fine della proiezione del film. E abbiamo trovato le gomme di una ventina di biciclette tagliate».

Evidentemente l’iniziativa deve aver dato noia a qualcuno, ma questo non ha scoraggiato gli organizzatori: la rassegna cinematografica è stata pensata «per affrontare i diversi percorsi della sessualità – sottolinea Ferrari – Una rassegna che finora ha riscosso un buon successo». Per questo proseguiranno nella programmazione: «Questo episodio è tanto più grave – sottolinea Ferrari – perché si rivolge a noi nella nostra prima iniziativa aperta agli studenti e alla cittadinanza, quindi a un pubblico esterno al gruppo, come a volerci ricordare cosa dovremo aspettarci ogni qualvolta ci rivolgeremo ad un pubblico eterosessuale. Ma per fare un dispetto a noi, si è andati a colpire degli spettatori».

«Vorremmo invitare gli autori di questo gesto di inciviltà a vergognarsene e a riflettere – aggiunge Ferrari – ma noi andremo avanti con la rassegna, come previsto. Tutti sono invitati a partecipare. E chi volesse ulteriori informazioni, può consultare il sito www.tolasudolsa.com».

Leggi   Tomba dell'attivista gay, Forza Italia arriva a chiedere la rimozione
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...