Varese: per la prima volta il Comune concede il patrocinio al Pride

di

Il sindaco Galimberti e gli assessori hanno concesso il patrocinio comunale alla prossima edizione del Varese Pride.

CONDIVIDI
108 Condivisioni Facebook 108 Twitter Google WhatsApp
4173 0

Buone notizie per la comunità LGBT lombarda: la giunta comunale di Varese ha deciso di chiudere una vecchia polemica scoppiata durante la scorsa campagna elettorale: il sindaco Davide Galimberti e gli assessori hanno finalmente concesso il patrocinio comunale alla prossima edizione del Varese Pride.

Il patrocinio è gratuito e non prevede uno stanziamento economico, tuttavia la giunta si è trovato d’accordo nel concedere l’utilizzo del marchio comunale, una decisione simbolica e inclusiva che per la prima volta presa dall’amministrazione della città.

La prima edizione del Varese Pride, lo scorso giugno, si era tenuta nel bel mezzo della campagna elettorale. Non erano mancate le polemica, anche a causa del clima politico particolarmente reattivo.

Il sindaco Davide Galimberti l’anno scorso non aveva partecipato: in quell’occasione solo l’assessore Dino De Simone, che all’epoca un semplice candidato, era presente.

La manifestazione si terrà, per la seconda volta, a Varese il 17 giugno 2017

Leggi   Pride, il libro per bambini che racconta la storia di Harvey Milk e della bandiera arcobaleno
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...