Vaticano punisce suora “morbida” su gay e masturbazione

di

Ha scritto un libro in cui non condanna unioni gay e masturbazione. Per questo il Vaticano ha preso provvedimenti. Il rispetto per i gay non può portare in...

2404 0

Il libro della discordia – Per due anni è stata invitata a correggere le

sue posizioni in materia di morale sessuale, ora per suor Margaret A. Farley, una religiosa americana, è arrivata la pubblica messa al bando del suo libro Just love. A Framework for Christian Sexual Ethics edito nel 2006. La notificazione è a firma della Congregazione per la dottrina della fede, competente in materia, ed è stata approvata lo scorso 16 marzo dal Papa. Ai problemi di carattere generale – una "comprensione non corretta del ruolo del Magistero della Chiesa" e del Suo insegnamento su argomenti di carattere morale, una "comprensione difettosa della natura oggettiva della legge morale naturale" e la scelta di "argomentare sulla base di conclusioni selezionate da determinate correnti filosofiche o dalla sua propria comprensione" – si aggiungono problemi specifici che riguardano "le prese di posizione circa la masturbazione, gli atti omosessuali, le unioni omosessuali, l’indissolubilità del matrimonio e il problema del divorzio e delle seconde nozze".

Masturbazione e unioni gay – Su ogni punto la Congregazione

riafferma la lezione del Magistero. "La masturbazione è un atto intrinsecamente e gravemente disordinato. Qualunque ne sia il motivo, l’uso deliberato della facoltà sessuale al di fuori dei rapporti coniugali normali contraddice essenzialmente la sua finalità" afferma la nota. Gli atti omosessuali "sono intrinsecamente disordinati" e "contrari alla legge naturale", ribadisce il dicastero, sottolineando che la Chiesa insegna che le persone omosessuali "devono essere accolte ‘con rispetto, compassione, delicatezza. A loro riguardo si eviterà ogni marchio di ingiusta discriminazione’". No alle unioni omosessuali, tema caldo negli Stati Uniti, che la Farley considera "importanti" in chiave anti-discriminatoria. Il Vaticano ribadisce che "il rispetto verso le persone omosessuali non può portare in nessun modo al riconoscimento legale" di tali unioni. Ciò "non si oppone alla giustizia, ma, al contrario, è da essa richiesto".

La "Notificazione" – La Notificazione è un provvedimento "estremo" che

arriva dopo la richiesta di correzione volontaria di posizioni difformi dalla dottrina. La Congregazione ha invitato suor Farley a rivedere il suo scritto a fine marzo 2010 e solo successivamente, considerata "insufficiente" la risposta giunta a fine ottobre di quell’anno, ha aperto un "esame con procedura urgente". Nel luglio 2011 è stato trasmesso un elenco delle proposizioni erronee chiedendo alla religiosa una correzione. Anche in questo caso la risposta è stata valutata non adeguata, e si è deciso di procedere alla pubblicazione della Notificazione.

Leggi   Repubblicano anti-gay nella bufera: sesso con una 14enne?
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...