Veneto: Carraro accoglie le richieste dei gay

di

L'orientamento sessuale e l'identità di genere sono scritti nel programma di Massimo Carraro, candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Veneto.

VERONA – L’orientamento sessuale e l’identità di genere sono scritti nel programma di Massimo Carraro, candidato del centrosinistra alla presidenza della Regione Veneto. Lo annuncia con “grande soddisfazione” il circolo Pink di Verona, che nei gironi scorsi aveva inviato a Carraro una lettera chiedendo un incontro e l’adesione alle richieste della comunità omosessuale.
“Una volta eletto presidente della nostra Regione – ha scritto Carraro nella lettera di risposta indirizzata al Pink – lavorerò per stendere una legge contro le discriminazioni dovute a orientamento sessuale e identità di genere che tuteli tutti i cittadini. Perchè non devono esistere cittadinidi serie A o di serie B”.
Nel programma elettorale, Carraro ha anche inserito l’impegno a “assicurare un riconoscimento alla convivenza al di fuori del matrimonio nello statuto regionale, lasciando poi alla legislazione nazionale il compito di regolamentarla”.
Per il circolo Pink questo è il primo risultato politico della Manifestazione del 26 febbraio 2005 “Ogni cittadinanza e’ possibile”.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...