Vescovo gay, Ortodossi contro Episcopali

di

La Chiesa ortodossa russa ha deciso di rompere ogni rapporto ecumenico con la Chiesa episcopale americana dopo che questa ha consacrato di recente un vescovo dichiaratemente omosessuale.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
557 0

MOSCA – La Chiesa ortodossa russa ha deciso di rompere ogni rapporto ecumenico con la Chiesa episcopale americana (la comunita’ di ceppo anglicano degli Usa) dopo che questa ha consacrato di recente un vescovo dichiaratemente omosessuale. Lo scrive oggi la stampa moscovita.
La consacrazione del vescovo gay Gene Robinson e’ stata bollata dal Patriarcato di Mosca, massima istanza della Chiesa russa, come un gesto “anticristiano e blasfemo”.
“Ogni contatto con lui o con chi lo ha nominato e’ per noi impossibile”, si legge in un documento diffuso dal Patriarcato nel quale si ricorda che “la comunita’ cristiana ha sempre considerato i contatti carnali omosessuali come un peccato grave”.

Leggi   Stati Uniti, predicatore contro la masturbazione: "È come fare sesso gay"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...