“Dio ha mandato l’assassino nel club di finocchi”: la Westboro Church festeggia per la strage di Orlando

di

La Westboro Church non si è risparmiata dal seminare odio nemmeno di fronte alla strage di Orlando. E insulta anche J.K. Rowling per aver ricordato una vittima.

CONDIVIDI
287 Condivisioni Facebook 287 Twitter Google WhatsApp
6674 0

L’ondata di odio che si sta sollevando in queste ore dalle fazioni più retrograde della religione è raccapricciante. Al marasma di reazioni conseguente alla strage di Orlando si aggiunge anche quella della Westboro Church, la chiesa battista non affiliata degli Stati Uniti conosciuta da tempo per le sue posizioni di indicibile discriminazione nei confronti della comunità LGBTQI.

Neanche di fronte alla morte e al dolore la loro propaganda trova pace: sul Twitter ufficiale dell’organizzazione religiosa i commenti si sono moltiplicati nel giro di poche ore.


“Dio ha mandato l’assalitore al Pulse ad Orlando! Dio odia ancora i finocchi!”, hanno scritto sul loro profilo. E ancora: “È un solo un fatto positivo per l’America sodomita”. Non solo: non hanno esitato a insultare J.K. Rowling, autrice della saga di Harry Potter, per aver ricordato una delle vittime, Luis Vielma, che lavorava nel giro turistico “Harry Potter and the Forbidden Journey” al parco tematico dedicato in Florida. “Troppo tardi J.K. Rowling, hai incoraggiato la violenza e i sodomiti, ora dovresti seriamente pentirti dei tuoi peccati e avere paura di Dio”.

Leggi   Stati Uniti, Dipartimento di Giustizia cerca di nascondere i crimini d'odio contro i giovani LGBT
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...