“L’ultimo Natale prima dell’inferno”: gli ignobili messaggi della Chiesa di Westboro contro George Michael

di

La Chiesa è nota per essere anche uno dei principali gruppi di odio omofobico degli Stati Uniti.

6337 1

La Chiesa Battista di Westboro e il pastore Steven Anderson hanno usato i social per attaccare George Michael, morto a 53 anni il giorno di Natale.

La Chiesa – che è nota per essere anche uno dei principali gruppi di odio omofobico degli Stati Uniti, famosa per quel suo motto “God hates Fags” (Dio odia i froci) – ha usato Twitter per lanciare vergognosi messaggi contro il ricordo dell’artista, compreso un video in cui alcuni bambini sfilano con cartelli dai messaggi pesantemente omofobi.

La Chiesa ha postato messaggi deliranti e pieni d’odio, in cui si diceva che George Michael ha vissuto una “vita orgogliosa dei suoi peccati” e che ha pagato con la morte il prezzo per le sue colpe.

In altri messaggi si diceva che i sodomiti vivono in media 20 anni meno degli eterosessuali e che pertanto la morte di George Michael ha una ragione scientifica.

 

Leggi   Cecenia, gay fuggito si scusa in tv: "Sono una disgrazia"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...