Madonna insulta Donald Trump: “Succhialo, non sono la tua cagna”

di

Madonna alla Women's March on Washington non le ha mandate a dire.

17844 1

“Ai detrattori che insistono sul fatto che questa marcia non si serva a nulla: fottetevi”.

Madonna ha fatto un’apparizione a sorpresa alla Women’s March on Washington e ha fato un potente discorso alle centinaia di migliaia di persone riunite nella cittadina per protestare contro Donald Trump.
Mi sentite? Siete pronti a scuotere il mondo? Benvenuti alla rivoluzione dell’amore!“, ha detto Madonna ai manifestanti. “Questo è il nostro rifiuto, come donne, di accettare questa nuova era di tirannia, dove non solo le donne sono in pericolo, ma tutte le persone emarginate. Sfruttiamo questo terribile momento di buio per svegliarci dalla merda“, ha continuato Madonna. “Sembrava che tutti avessimo un falso senso di conforto, che la giustizia avrebbe prevalso e che il bene avrebbe prevalso. Be’, il bene non ha vinto le elezioni, ma vincerà alla fine. Siamo ancora lontani dalla fine… oggi segna l’inizio, l’inizio della nostra storia… la rivoluzione inizia da qui“.

Madonna ha mandato un messaggio anche “ai detrattori che insistono sul fatto che questa marcia non servirà a nulla: vaffanculo. È l’inizio di un cambiamento tanto necessario, cambiamento che richiede sacrificio: ma questo è il sigillo, l’inizio della rivoluzione“.

Le inattese parole di Madonna hanno costretto alcune emittenti americane a censurare parte del suo discorso, per le parole provocatorie utilzzate: la Material Girl infatti ha affermato: “Sì, ho pensato molto a far esplodere la Casa Bianca, ma so che questo non cambierebbe nulla“.

Madonna ha poi cantato Express Yourself e Human Nature: appositamente adattata all’elezione di Donald Trump: “Trump succhia il cazzo, non sono la tua cagna“.

Leggi   Gli Stati Uniti non si schierano contro la pena di morte per i gay all'ONU
Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...