Il prete gay che si finge giudice tra escort e cocaina

di

Straordinaria inchiesta delle Iene grazie all'aiuto di un escort

1981 0

Nella puntata de “Le Iene” di ieri sera, la giornalista Nina Palmieri ha raccolto la testimonianza di Angelo, un giovane escort che un giorno è stato invitato a partecipare ad un’orgia con un facoltoso giudice.

Angelo accetta la proposta. Gli incontri con lui si susseguono e trascorrono all’insegna di cene costose, hotel a cinque stelle e cocaina, tanta cocaina che il giudice porta sempre con sé in grande quantità e consuma di fronte alla telecamera nascosta. Agli incontri seguivano messaggi decisamente spinti. L’escort, insospettito dallo stile di vita del giudice, cerca su internet il cellulare del cliente ed alla fine scopre che si tratta di un prete.

Ad Angelo è ormai tutto chiaro: è’È convinto che la ricchezza sperperata dall’uomo, altro non siano che le offerte che i fedeli danno alla Chiesa nel tentativo di aiutare chi è meno fortunato. Chiama la Curia e denuncia l’accaduto. Riceve, così, delle velate minacce dal sacerdote che continua a professarsi giudice e afferma che lo farà finire in galera.

Nonostante la denuncia, però, la situazione del prete non cambia: continua, infatti, a contattare degli escort tra cui alcuni amici di Angelo. Il ragazzo informa Nina Palmieri che, con uno stratagemma, lo raggiunge vestita da giudice per intervistarlo. E la fine del video è davvero patetica.

Insomma, una delle tante tristi storie di questa Italietta.

NOTA BENE:
se per problemi tecnici da noi non dipendenti, l’audio del video non si sentisse, occorre attivarlo occorre cliccare sul pulsante del volume: click

 

Leggi   Matteo B. Bianchi: "La mia Madonna ha i jeans e accoglie tutti"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...