Violato il monumento in memoria delle vittime dell’Omocausto

di

E' successo, per la seconda volta, a Berlino dove il memoriale è stato inaugurato lo scorso maggio. Vandali hanno infranto la finestra da cui si poteva guardare il...

1097 0

^f1Il monumento eretto lo scorso maggio a Berlino in memoria delle vittime gay dell’Olocausto, ovvero di quello che viene comunemente definito Omocausto, aveva già subito un atto di vandalismo lo scorso agosto quando qualcuno ruppe il vetro della finestra da cui, affacciandosi, si può guardare un video proiettato a ciclo continuo. L’agenzia internazionale di stampa Associated Press, riporta che l’episodio si è ripetuto.

"La polizia di Berlino ha dichiarato che la finestra posta all’esterno del monumento è stata infranta, probabilmente con una pietra – scrive l’AP -. L’apertura permette ai visitatori di vedere l’interno del monumento ed un video che ritrae una coppia omosessuale che si bacia". Il sindaco gay di Berlino Klaus Wowereit ha tenuto una conferenza stampa/protesta davanti al monumento poco dopo il primo attacco, condannandolo duramente. Ecco il video che gira in loop e che, fino a prima della rottura della finestra, si poteva guardare visitando il monumento.

Leggi   Trump, altro schiaffo in Alabama: eletto Moore, giudice anti-gay
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...